Progetto per il contrasto alle povertà educative e la conciliazione vita-lavoro: sostegno alle famiglie per la frequenza di centri estivi 2024

Progetto per il contrasto alle povertà educative e la conciliazione vita-lavoro: sostegno alle famiglie per la frequenza di centri estivi 2024 Finanziato con le risorse del Fondo Sociale Europeo FSE+ dalla Regione Emilia-Romagna, che prevede, per le famiglie con determinate caratteristiche, l’erogazione di un voucher settimanale fino a 100,00 €, per un massimo di 300,00€ complessivi, [Leggi]

Eventi estivi 2024 - AGGIORNAMENTO

volantino_eventi_2024_AGGIORNATODownload [Leggi]

BIKE FEST 2024

DA REDACON: Le due ruote appassionano grandi e piccoli. Stiamo parlando delle bike da corsa e in particolare delle Mountain bike, le  “ruote grasse”, le MTB. Sabato 25 maggio e domenica 26 maggio 2024, dalle 9 alle 19, presso le piscine [Leggi]

Invaso dell'Enza e Contratto di Fiume

Invaso dell'Enza e Contratto di Fiume Il giorno GIOVEDI' 11 APRILE alle 18.30 nella Sala Polivalente in Viale Italia, ci sarà un incontro pubblico per l'aggiornamento sul percorso del progetto idrico della Val d'Enza. Interverranno il Sindaco Fabio Ruffini, L'Assessore [Leggi]

Bando presentazione domande ammissione NIDO a.s. 2024/2025

Bando presentazione domande ammissione NIDO a.s. 2024/2025 Di seguito il bando per la presentazione delle domande di ammissione ai nidi d'infanzia dell'Unione Montana dei Comuni dell'Appennino Reggiano bando-nidoDownload pubblicazione-nidoDownload graduatoria_provvisoria [Leggi]

Le bellezze dell’Appennino reggiano in un video

Le bellezze dell’Appennino reggiano in un video "Una terra da scoprire ed esplorare, con paesaggi che restano impressi nella memoria, una storia antica e una gastronomia tipica che vale da sola il viaggio": così viene descritto l'Appennino reggiano da chi lo visita. E così viene [Leggi]

Vetto Social Club

Vetto Social Club Il Comune di Vetto ha ottenuto il punteggio più alto e si è classificato primo tra i 177 progetti presentati alla Regione Emilia – Romagna sul bando di “Rigenerazione urbana del 2021”. La commissione tecnica regionale ha valutato il [Leggi]

PagoPA

PagoPA Da quando PagoPa? Dal 28 Febbraio 2021 entra in vigore il sistema PagoPA, la piattaforma che, tramite i Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP) aderenti, permette a cittadini e imprese di effettuare pagamenti verso la Pubblica [Leggi]

CHIUSURA SCUOLE

Causa prevenzione dal CORONA Virus, le scuole del Comune di Vetto rimarranno chiuse dal 24/02/2020 al 29/02/2020, secondo Ordinanza della Regione Emilia Romagna

Per approfondimenti si rimandano i cittadini al sito del Resto del Carlino

https://www.ilrestodelcarlino.it/cronaca/coronavirus-scuole-chiuse-1.5043058

Progetto: “Autosoccorso di comunità”

RINVIATA A DATA DA DESTINARSI

Martedì 4 febbraio p.v. presso la Sala Polivalente in Viale Italia, il Comune di Vetto in collaborazione con l’Azienda USL di Reggio Emilia e le Associazioni di Volontariato, terrà un incontro di presentazione del progetto “Autosoccorso di comunità”.

Bando assegnazione contributi per canoni di locazione

https://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/2019/ottobre/casa-36-milioni-dalla-regione-bonus-affitto-per-le-famiglie-in-difficolta

L’Unione Montana dei Comuni dell’Appennino Reggiano rende noto che a partire dal giorno 14 gennaio 2020 al giorno 28 febbraio 2020 compreso, i soggetti residenti nei comuni dell’Unione Montana (Carpineti, Casina, Castelnovo ne’ Monti, Toano, Vetto, Villa Minozzo e Ventasso) in possesso dei requisiti elencati negli allegati di seguito, posso presentare domanda presso lo Sportello Sociale del Polo Territoriale di residenza, utilizzando esclusivamente l’apposita modulistica, per richiedere un contributo per l’integrazione del canone di locazione.

Collaboratorio Vetto

Collaboratorio Vetto

Un percorso partecipativo che coinvolge cittadini, associazioni e attività commerciali per la rigenerazione urbanistica del centro storico, si tratta di “Collaboratorio Vetto”, il progetto dell’amministrazione comunale di Vetto (RE) che prenderà il via nei primi mesi del 2020, con il contributo del Bando per la Partecipazione 2019 della Regione Emilia-Romagna. Parole chiave: territorio – quindi il suo prodotto emblematico il Parmigiano Reggiano- alimentazione, benessere, turismo sostenibile, innovazione.

Un percorso che intende riprendere le tradizioni locali e la memoria della comunità come punti di forza e motori dell’innovazione, per rendere di nuovo funzionali gli edifici che non vengono vissuti da tempo, riqualificare l’arredo urbano, il verde pubblico e le pavimentazioni stradali, introducendo elementi di identità tipici dei centri storici, sia nell’uso dei materiali tipici dell’Appennino che nell’organizzazione degli spazi; questi alcuni dei fini del percorso partecipato.

“Il progetto, il cui percorso prende ufficialmente avvio oggi, ha come finalità principale quella di rigenerare dal punto di vista urbanistico, economico e sociale il capoluogo del nostro comune. Un progetto ambizioso per un piccolo comune di montagna, in cui l’Amministrazione Comunale crede fortemente, e che, insieme ad altre azioni che verranno messe in campo a breve, potrebbe davvero cambiare un tessuto socio-economico che è attualmente in difficoltà”.

A dichiararlo il sindaco di Vetto, Fabio Ruffini, che prosegue: “Un modo questo per far confluire in un unico ‘contenitore aperto’ tutte le risorse, le esperienze, le idee e le energie della nostra comunità, che cerca di rinnovarsi e di guardare con ottimismo al futuro, un modo per condividere le scelte e gli obiettivi.

Ringrazio la Regione Emilia–Romagna per il finanziamento assegnato e tutte le associazioni, le attività economiche e i cittadini che hanno già aderito all’iniziativa e tutti coloro che lo faranno entrando nel vivo del progetto”.

Ecco dunque gli obiettivi del progetto: definire in maniera condivisa le linee-guida per un futuro intervento di trasformazione e rigenerazione delle aree centrali di Vetto; introdurre pratiche e sperimentazioni che contribuiscano a trasformare lo spazio pubblico in una risorsa condivisa per tutti coloro che lo abitano e che insieme intendano collaborare per curarlo e rigenerarlo; assicurare la massima partecipazione e cooperazione dei soggetti pubblici e privati interessati alla rigenerazione di queste aree; intercettare le competenze e la creatività del territorio, il consenso e la crescita di progettualità attraverso un processo improntato alla trasparenza ed alla cooperazione.

Informazioni utili:

Elezioni Regionali 2020